Lettera di un sostenitore ai triestini