Attacco a gazebo di Trieste libera: non c’è più rispetto