Procuratore e quotidiano intensificano la campagna repressiva contro Trieste Libera